Strage di Licata | Naples

Strage di Licata

Cosa c'è in programma?

REGNO delle DUE SICILIE
Era il 15 agosto 1863
Eravamo stati invasi già da 3 anni, ma ancora si combatteva ovunque in una guerra PATRIOTTICA, degradata a "brigantaggio " dalle raffinate penne del risorgimento (fu il solo piemonte a risorgere dai suoi debiti e con i Nostri soldi).
Per strappare giovani forti ed in grado di combatterli, si impose la leva obbligatoria per più di 5 anni, un tempo interminabile durante il quale tante famiglie venivano private di fondamentale forza lavoro.
Ovunque si reagiva , ma leggete questa testimonianza, ...solo una delle tante. :
Il deputato siciliano D’Ondes Reggio, nella tornata del 5 dicembre del 1863 alla Camera dei deputati di torino:
” Devo esprimere a voi fatti miserandi e sui quali il ministero non accetta inchiesta. Eppure non si tratta di partiti politici; ma dei diritti,della giustizia e dell’umanità orrendamente violati! I siciliani non hanno mai avuto leva militare, e repugnano ad essere arruolati…il Governo ha fatto una legge eccezionale, che è eseguita con ferocia…il comandante piemontese Frigerio, il 15 di agosto del 1863, intima al comune di Licata, 22 mila abitanti, di far presentare entro poche ore i renitenti alla leva privando l’intera città di acqua, vieta ai cittadini di uscire di casa pena la fucilazione istantanea e di altre più severe misure. A Licata vennero chiusi in carceri le madri, le sorelle, i parenti dei contumaci alla leva, sottoposti a tortura fino a spruzzare il sangue delle carni; uccisi i giovinetti a colpi di frusta e di baionetta; fatta morire una donna gravida! Della stessa barbarie e degli stessi delitti si macchiarono i militari di Trapani, di Girgenti, di Sciacca, di Favara, di Bagheria, di Calatafimi, di Marsala e di altri comuni…un altro comandante piemontese dispone l’arresto di tutti coloro dai cui volti si sospetti d’essere coscritti di leva, e anche l’arresto dei genitori e dei maestri d’arte dei contumaci: questo avveniva a Palermo. Il prefetto, interpellato, rispose che nulla sapeva e nulla poteva.
____
Su questi indegni e fatti miserandi, il nuovo stato edificò sè stesso; glorificato carnefici ed aguzzini ancora oggi, in piazze e sui libri.
Il tempo è ormai scaduto e tali menzogne non trovano più spazi dove albergare.
La VERITÀ sta riscrivendo la storia

Quando?

giovedì, 15 agosto 2019 dalle 09:00

Dove?

Regno di Napoli e delle Due Sicilie
Via Ammiraglio Ferdinando Acton, 21 80133 Naples Italy

eventi suggeriti:

Organizzatore:

Regno delle Due Sicilie, Naples

Eventi a Naples

Coez // Napoli - Teatro Palapartenope

giovedì, 12.dicembre 2019

Daniele Silvestri

sabato, 16.novembre 2019

Vip Pack - Clementino

lunedì, 23.dicembre 2019

Mecna in concerto

sabato, 09.novembre 2019

Miraculous Live

lunedì, 13.gennaio 2020

Niccolo' Fabi

martedì, 21.gennaio 2020

Salmo - Noisy Naples Fest

venerdì, 26.luglio 2019

Clementino

lunedì, 23.dicembre 2019

Fiorella Mannoia

lunedì, 07.ottobre 2019

La traviata

venerdì, 20.settembre 2019

Achille Lauro

domenica, 13.ottobre 2019

SANTA LUCIA - Annuncia la LUCE

giovedì, 12.dicembre 2019

napoli-genoa

giovedì, 13.agosto 2020

la speranza

domenica, 01.settembre 2030